FareMarketingnonèVendere@Silvia Usai

Fare marketing non significa vendere

Quando dico che fare marketing non significa vendere, tanta gente storce il naso.

Il marketing e la vendita sono due fasi collegate tra loro, ma non sono la stessa cosa.

Fare marketing significa creare le giuste condizioni perché la vendita sia la naturale conseguenza.

MARKETING 75% - VENDITA 25%

“E quindi, come le creo queste condizioni?” dirai tu.

Facendo prima di tutto un profondo brainstorming di chi sei, cosa ti rende unica, quali sono i tuoi valori e le tue credenze, cosa fai di speciale, chi vuoi servire e perché, quali problemi risolvi loro e che cambiamento vuoi fargli avere, che tradotto significa costruire il tuo brand.

Il passo successivo è comunicarlo in modo chiaro, coinvolgente ed emozionante e costruire relazioni di valore con chi ha bisogno di te.

In questo modo, non dovrai dimostrare il tuo valore e il beneficio che ne avranno nel momento dell’acquisto, perché avrai già tutta la loro fiducia e al massimo si tratterà di valutare il prezzo e i dettagli.

Ma, spoiler: se avrai fatto un buonissimo lavoro di comunicazione e marketing, neanche il prezzo sarà rilevante, perché troveranno il modo di poterselo permettere.

RICORDA: Nessuno acquista ciò che non conosce e non comprende.

Ecco perché non puoi fare a meno di fare marketing.

Ma te lo ripeto, saper vendere non c’entra nulla.

LA REGOLA DELLE 7 ORE

Per decidere di affidarsi a te, il tuo cliente ideale deve passare almeno 7 ore ad informarsi su cosa fai, come lo fai, a vederti, a leggere i tuoi contenuti, a parlare con te ecc.

Inoltre, il cervello umano non distingue il virtuale dal reale.

Il tuo compito, quindi, è quello di fare in modo che passi “in tua compagnia” almeno 7 ore, creando contenuti che lo educhino e lo aiutino a conoscerti, a fidarsi e a sceglierti.

COSE CHE PUOI FARE PER RENDERE EFFICACE IL TUO MARKETING

Dedicati quotidianamente a:

  • scoprire i tuoi obiettivi, non quelli di altri, e a decidere in che modo vuoi raggiungerli;
  • creare e donare valore, senza pensare ad un ritorno a breve termine;
  • stimolare conversazioni sincere con le persone che vuoi servire;
  • coltivare la tua reputazione online e offline (ciò che fai, il modo in cui vivi la tua vita, le parole che usi e le idee che diffondi, di chi ti circondi ecc.);
  • concentrarti sul miglioramento per creare un impatto significativo;
  • comunicare la tua unicità e la tua offerta a chi ha davvero bisogno di te e ti sta cercando;
  • costruire ed affinare una strategia e un sistema di marketing che accompagni chi ti scopre a conoscerti, a fidarsi e ad acquistare da te.

Insomma, quando il tuo cliente dei sogni capirà cosa fai, che cambiamento puoi fargli ottenere e non ci sarà più diffidenza verso di te e verso quello che offri, stai sicura che la vendita arriverà.

“Non inseguire le farfalle, ma prenditi cura del giardino, affinchè le farfalle vengano da te”

– Mario Quintana –

Manipolazione VS Ispirazione: come motivare le persone all’azione

Per rendere la tua attività sostenibile hai bisogno di motivare altre persone ad agire in un determinato modo. Puoi volere che il tuo cliente ideale acquisti il tuo nuovo prodotto o consulenza, che inizi a seguirti con interesse e che si iscriva alla tua newsletter o anche semplicemente che ti lasci un feedback o interagisca

Leggi Tutto »

Chi è il mio cliente ideale?

L’errore più grande che vedo fare in giro è quello di rivolgersi a tutti, puntare alla quantità “così ho più probabilità che qualcuno mi cerchi” piuttosto che alla qualità. Così facendo non solo non ti distingui e diventi una delle tante sul mercato, ma paradossalmente parli con tutti e con nessuno e ottieni l’esatto contrario.

Leggi Tutto »

Imprenditrici Creative di Successo: Giada Carta

Eccoci con un altro esempio pazzesco di imprenditrice creativa che ha fatto della sua missione un lavoro più che redditizio, dimostrando che non è vero che i fatturati a sei cifre si possono fare solo in America. Giada è una Soulful Mentor e aiuta le donne ad avere successo nel lavoro senza rinunciare al tempo

Leggi Tutto »
Torna su