IL MIO CLIENTE IDEALE

Chi è il mio cliente ideale?

L’errore più grande che vedo fare in giro è quello di rivolgersi a tutti, puntare alla quantità “così ho più probabilità che qualcuno mi cerchi” piuttosto che alla qualità.

Così facendo non solo non ti distingui e diventi una delle tante sul mercato, ma paradossalmente parli con tutti e con nessuno e ottieni l’esatto contrario.

 

Immagina per esempio di voler parlare alle donne che hanno tra i 20 e i 45 anni per delle consulenze di psicoterapia.

Una ragazza di 20 anni probabilmente userà un linguaggio giovanile,  starà vivendo i primi amori e le prime esperienze nel mondo del lavoro e avrà bisogno di risolvere problemi diversi rispetto a una donna di 45 anni magari sposata, con figli, e con un bagaglio di esperienze più ampio.

Se parli allo stesso modo con tutte, nessuna si sentirà davvero colpita da ciò che dirai perchè la tua comunicazione sarà molto vaga.

Sei d’accordo con me che così facendo difficilmente raggiungerai i tuoi obbiettivi?

 

Un’altro svantaggio del rivolgerti a tutti indistintamente è che dovrai avere a che fare anche con persone che non apprezzeranno ciò che fai, ti toglieranno tantissime energie e ti daranno probabilmente anche un sacco di problemi.

Parti da te, decidi qual è la persona con cui sogni di lavorare per poter esprimere al meglio tutte le tue potenzialità.

Deve essere un piacere averci a che fare, per entrambi, tu scegli loro e loro scelgono te!

 

COME TROVO IL MIO CLIENTE IDEALE?

Fai un identikit preciso del tipo di persona con cui vuoi lavorare:

  • è uomo o donna?
  • quanti anni ha?
  • dove vive?
  • è single o sposato/a?
  • ha figli?
  • come si procura da vivere?
  • cosa fa nel tempo libero?
  • quali sono i suoi interessi?
  • che musica ascolta, che libri/riviste/blog legge, che social usa?
  • è positiva o negativa?
  • cosa la tiene sveglia la notte?
  • quali sono i suoi valori, le sue difficoltà, i suoi desideri e i suoi bisogni?

Insomma sbizzarrisciti!

Dagli anche un nome e un volto (no, non sto scherzando, fallo davvero!), in modo da trovare più facile entrare in empatia con lui.

Devi immedesimarti il più possibile in lui: cosa prova, cosa lo blocca, cosa vorrebbe leggere, come vorrebbe sentirsi ed essere trattato.

È a lui che dovrai rivolgerti, incuriosendolo, stimolandolo, fidelizzandolo.

 

Dopo di chè tutto quello che farai, qualsiasi cosa, deve essere fatto pensando a soddisfare un bisogno del tuo cliente ideale nel modo speciale in cui solo tu sai fare.

Lui deve identificarsi nelle tue parole, deve sentirsi capito e fidarsi, deve trovare interessanti le tue riflessioni e proposte.

Attraverso la nostra comunicazione e il nostro marketing dobbiamo creare un mondo dove il nostro cliente ideale dev’essere il protagonista, si deve rispecchiare, deve farlo sognare e iniziare a sperare che quel mondo sia possibile anche per lui.

 

E se te lo stai chiedendo (perchè ho notato che è una paura ricorrente), scegliere chi vuoi attirare non significa che arriverà solo il tuo cliente ideale o che dovrai dire di no a tutto il resto.

Significa che quella è la persona a cui ti rivolgi ma che, nel momento in cui arriverà qualcuno che non rispecchia le tue caratteristiche ideali, deciderai se volerci lavorare o declinare gentilmente.

Ora che sai come trovare il tuo cliente dei sogni mettiti subito al lavoro ed inizia questo viaggio di scoperta.

Ma se proprio non ne esci fuori, ricordati che ci sono io pronta ad aiutarti!

Smettere di procrastinare

Scommetto che anche tu sei di quelle che quando hanno un compito da portare a termine se lo portano dietro per giorni, se non addirittura settimane e mesi. Bene (mica tanto!), soffri anche tu della pessima abitudine di procrastinare.

Leggi Tutto »

Imprenditrici Creative di Successo: Mavi Serra

Questo articolo è il primo di una lunga serie di interviste a donne creative che hanno fatto della loro passione un’attività di successo e che sono grande fonte d’ispirazione per me. La prima che vi presento è Mavi Serra, una wedding planner di campagna e padrona di casa della meravigliosa Villa Asquer Ricevimenti, un’antica tenuta nobiliare

Leggi Tutto »

La strategia di social media marketing

L’hai sicuramente sentita nominare più e più volte, ti hanno detto che devi assolutamente averne una ma tu ancora non hai capito davvero cos’è e a cosa serve questa famosa strategia di social media marketing. Detta nel modo più semplice possibile è una mappa, un piano a lungo termine che ti serve per raggiungere un

Leggi Tutto »
Torna su